Dintorni

Cosa si può visitare nei dintorni?

CartinaDintorniSicuramente il Parco Naturale della Maremma, raggiungibile in bicicletta, in auto o in autobus. Nelle immediate vicinanze l’oasi del WWF di Orbetello, con i fenicotteri rosa. Proseguendo troviamo i paesini affacciati sul promontorio dell’Argentario: Porto Santo Stefano e Porto Ercole. Dal porto di Santo Stefano, con meno di un’ora di traversata in traghetto, è possibile raggiungere l’isola del Giglio e l’isola di Giannutri, incontaminate perle dell’arcipelago Toscano.
Assolutamente da non perdere, le famose terme di Saturnia che sgorgano alla temperatura di 37°C durante tutto l’anno.
Se amate l’archeologia non potete mancare di visitare le aree archeologiche di Roselle a Nord, mentre a Sud Sovana, Sorano e Pitigliano pittoreschi paesi scavati nel tufo.
A nord, Castiglione della Pescaia, che merita l’appellativo di “perla” del litorale Maremmano.
Da visitare anche Massa Marittima, antica cittadina medioevale, con il suo anfiteatro che accoglie nei mesi estivi rappresentazioni teatrali, ed il tradizionale “Palio del Balestro”.

Ovunque cucina genuina con piatti particolari sia di pesce che di carne, che solo questa terra unica sa offrirvi.

 

Alberese:

Le escursioni rappresentano un modo molto divertente e piacevole per meglio conoscere il Parco della Maremma e per trascorrere un po’ di tempo a pieno contatto con la natura. Per visitare le zone diverse di questo meraviglioso Parco Naturale, si può decidere se percorrere i numerosi itinerari a piedi o effettuare escursioni in canoa, a cavallo, o in mountain-bike. L’agriturismo, situato all’interno del Parco, è l’ideale per una vacanza a pieno contatto con la natura.Qui di seguito sono elencati gli itinerari possibili all’interno del Parco:

A1-San Rabano T1-Punta del Corvo Itinerari in canoa
A2-Le Torri T2-Cannelle Itinerari a cavallo
A3-Le Grotte T3-Poggio Raso Itinerari in mountain bike
A4-Cala di Forno P1-Birdwatching Itinerari notturni
A5/A6-Faunistico forestale Itinerari in carrozza
Per conoscere meglio lo storia di Alberese e delle vestigia storiche qui presenti, possiamo consigliarvi una visita all’Atlante Storico Topografico dei Siti di Interesse Storico e Culturale, che riporta le schede approfondite, con fotografie e documentazione, di molti interessanti siti.

 

L’Argentario:
spiagge-italia-argentario_650x435è un promontorio che si protende nel Mar Tirreno in corrispondenza delle due isole più meridionali dell’Arcipelago Toscano; l’Isola del Giglio e l’Isola di Giannutri. Il Monte Argentario raggiunge il punto più alto in corrispondenza di Punta Telegrafo (635 m.) ed è caratterizzato da un territorio completamente montuoso, addolcito unicamente dall’opera dell’uomo che ha creato nel tempo delle terrazze dove si coltiva prevalentemente la vite.
La costa, molto frastagliata, offre cale e calette, prevalentemente sassose, di notevole bellezza dal punto di vista naturalistico. In questo contesto si inseriscono i due paesi, entrambi a vocazione marinara, che formano il comune di Monte Argentario; rivolto a settentrione si trova Porto Santo Stefano, dove è posto il municipio, mentre Porto Ercole, più piccolo, è rivolto a meridione.
Notevoli monumenti sono le fortezze medievali come la Fortezza Spagnola (S.Stefano, con mostre permanenti) e Forte Filippo e Forte Stella ( P.to Ercole). Da non perdere anche l’Acquario mediterraneo della Costa d’Argento, sul lungomare di S.Stefano.

Grosseto:
duomo_san_lorenzo_grossetosituata nel cuore della Maremma. Ha origini medioevali anche se, nelle sue vicinanze, sono stati ritrovati reperti che segnalano la presenza di insediamenti etruschi e romani. Da visitare il Museo Archeologico e d’Arte della Maremma ed il Museo d’Arte Sacra della Diocesi (P.zza Baccarini, 3 – 58100 – Grosseto Tel: 0564 488754).

Grosseto, roccaforte medicea a guardia dei confini della Toscana meridionale, fu dotata da Cosimo I di un articolato complesso di mura fortificate, lunghe 3 km, a forma esagonale e fornite di 20 torrette. Da notare il Cassero Senese, visitabile gratuitamente, da cui si accede all’interno dei bastioni, recentemente ristrutturati.
Per ulteriori informazioni: Atlante Storico Topografico dei Siti di interesse Storico

Il giovedì è sede di mercato, la seconda domenica si svolge ‘Maremmando’ mercatino di antiquariato, artigianato, collezionismo e prodotti alimentari tipici, nelle stradine del Centro Storico.

Montepescali:
montepescalisoprannominato anche il “balcone della Maremma” grazie alla sua posizione panoramica che domina la pianura grossetana.
Per ulteriori informazioni storiche vedere l’Atlante Storico Topografico dei Siti di interesse Storico

Castiglione della Pescaia:

castiglioneborgo medioevale situato su una collina prospiciente al mare, offre un panorama di rara bellezza. Il sabato è sede di un mercatino con bancarelle di prodotti alimentari, vestiario, e tante altre cose.

Massa Marittima:
Massa_marittimaborgo situato su una collina a circa 380 m di altezza, conserva intatta la sua impronta medievale. E’ soprattutto nota per le miniere di rame e d’argento, sfruttate fino al 1300, poi riattivate dal 1830 fino agli anni 1970. In estate ospita Il Balestro del Girifalco, rievocazione storica e gara fra i balestrieri dei rioni della Città. Il centro storico si divide in Città Vecchia e Città Nuova.

La città vecchia, con al centro Piazza Garibaldi, bellissima piazza circondata da stupendi edifici medioevali quali:

  • il Duomo, capolavoro dell’architettura romanico-gotica pisana.
  • il Palazzo Pretorio, attualmente sede del Museo Archeologico e della Pinacoteca;
  • il Palazzo Comunale, edificio del sec. XIII-XIV d’impronta romanica.

Nei pressi della piazza è il duecentesco edificio della Fonte dell’Abbondanza, recentemente restaurata ed impreziosita da un ‘curioso’ affresco.

Vogliamo inoltre segnalarvi luoghi come Roselle, Sovana, Vetulonia, Populonia, ricchi di scavi etruschi e romani. Per altre escursioni potete consultare il sito della Provincia